Syskrack “OnePuff” la stampante 3D Core XY nata all’interno di un cajon

Syskrack Lab 3D Printing Core XY

Per chi ci conosce sa che viviamo studiando, smontando, cambiando, modificando qualsiasi dispositivo.

Era da un pò che i ragazzi del Syskrack Lab ci stavano lavorando, poi per necessità e per riciclo si è deciso di usare un “cajon” (carcassa di uno strumento musicale) come box e struttura portante della prossima stampante 3D Made in Syskrack.

L’hanno chiamata “One Puff” ed è un modello più unico che raro.

Syskrack Stampante 3D One Puff

Nasce dal bisogno collettivo di creare, sperimentare, evolvere, riciclare, recuperare…ma è una stampante 3D di tutto rispetto. Guai a voi.

Syskrack “One Puff” – una stampante “de core! (xy)”

Il primo obiettivo era sperimentare il movimento degli assi chiamato “core xy” (RepRapWiki) che garantisce uno scorrimento più veloce degli assi (minori masse in movimento) per garantire maggior velocità e precisione e un minor ingombro.
Volevamo anche una stampante facile da trasportare e soprattutto da utilizzare.

Syskrack Lab 3D Printing Core XY

Continuiamo ad essere amanti della meccanica, del “do it yourself” e preferiamo sempre il know how all’automazione.
Abbiamo pensato “Less is more” per mantenere il tutto semplice, funzionale e d’avanguardia.
La regolazione dell’asse Z è semplice insieme alla calibrazione del piano tramite il mesh bed leveling e e il babystepping e questo la rende una stampante estremamente semplice da usare.

Il tutto grazie ad uno degli ultimi firmware marchiati Marlin Kimbra.

Scarica il source completo qui

Contributors del progetto:
Rocco Degiacomo
Giuseppe Abbatangelo
Giuseppe Becci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2019 Syskrack Lab | ScrollMe by AccessPress Themes